EDILIZIA nZEB 3 - RHE SPA

UNO SGUARDO AL FUTURO ...
logo
Vai ai contenuti

EDILIZIA nZEB 3

Per gli Immobili di Proprietà della P.A.
L’ iniziativa consiste nella
Trasformazione degli edifici esistenti in “edifici a energia quasi zero” Edilizia nZEB intervenendo indirettamente come ESCo in qualità di soggetto responsabile sugli Edifici di Proprietà della P.A. portando l’intervento a costo zero per quest’ultima utilizzando i previsti incentivi GSE ed il risparmio energetico fino al recupero delle spese anticipate da parte nostra.
Per interventi di ristrutturazione importante o riqualificazione, tali da trasformare gli edifici esistenti in «edifici a energia quasi zero», l’incentivo totale cumulato per gli anni di godimento è pari al 65% delle spese sostenute ammissibili, fermo restando il rispetto dei costi massimi unitari e dei massimali di incentivo previsti.
L’ incentivo totale dell’intervento cumulato per l’intera durata, che verrà ripartito e corrisposto in 5 rate annuali costanti, oppure, in un’unica soluzione per gli aventi diritto (le PA e le ESCo che operano per loro conto, ad esclusione delle Cooperative di abitanti e delle Cooperative sociali), ha un valore massimo raggiungibile totale coma da “tabella 5 del Decreto”:
                       
Mentre le spese sostenute per la redazione della diagnosi e dell’APE sono incentivate nella misura del 100%, ad esclusione delle Cooperative di abitanti e delle Cooperative sociali per le quali è previsto un ristoro del 50% delle spese. Si precisa che i suddetti contributi non concorrono alla formazione del Totale previsto per lo specifico intervento.
Per le SCUOLE
Incentivi a disposizione delle scuole
Si interviene anche e sempre come ESCo alla riqualificazione energetica delle scuole pubbliche, che possono beneficiare del contributo a fondo perduto del Conto Termico.
Possono accedere al meccanismo i Comuni, le Province e agli altri Enti pubblici che detengono la proprietà degli istituti scolastici, anche qualora scelgano di affidarsi ad una ESCO per la gestione energetica e per la realizzazione degli interventi.
Il Conto Termico incentiva la maggior parte delle tipologie di interventi che possono rendere energeticamente più efficiente una scuola. Il contributo è calcolato sulla base del tipo di intervento, in funzione dell'incremento delle prestazioni energetiche che genera, o – nel caso di interventi sugli impianti - sulla base dell'energia producibile.
L'incentivo è pari orientativamente al 40% delle spese ammissibili e può arrivare fino al 65% nel caso di trasformazione di un edificio in nZEB. L'incentivo riconosciuto ad un intervento nZEB consente la demolizione del vecchio immobile e la sua ricostruzione ex novo, anche in un sito diverso od intervenire con il miglioramento sismico o, come detto ristrutturazione importante o riqualificazione.
Quest’ultimo viene realizzato con un Cappotto Sismico coperto da Brevetto con esclusiva lavorazione all’esterno dell’edificio lasciando libera la funzionalità delle attività previste nell’immobile.
PER ENTRAMBI GLI INTERVENTI INSTALLIAMO:
microcogeneratori a “Celle a Combustibile”
Una fuel cell è un dispositivo che converte l’energia chimica di un combustibile (nello specifico Gas Metano) in Energia Elettrica e Termica.
I microcogeneratori utilizzano l’idrogeno esistente nel Gas Metano per cui sono alimentati da idrogeno ed ossigeno, il processo che avviene al loro interno è esattamente contrario all’elettrolisi: quando si scinde l’acqua (H2O) in H2 ed O2 è necessario fornire corrente, invertendo il processo si produce corrente ed acqua calda sia sanitaria che per riscaldamento.
Anche il sistema d’impianto di questi Microcogeneratori è coperto da Brevetto europeo inoltre i microcogeneratori non hanno movimento meccanico per cui sono silenziosi e non hanno emissioni inquinanti per l’ambiente essendo l’idrogeno l’unica alimentazione e l’assoluta mancanza di combustione.
Anche per questa iniziativa si raggiunge, sia con tutti gli altri incentivi cumulabili di natura Comunali, Regionali, Statali ed anche Europei fino al 100% di copertura delle spese ammissibili.
Mentre con il sistema brevettato dei microcogeneratori si abbattono i costi energetici fino al 70%.

Copyright © 2007 https://www.rhespa.it -Tutti i diritti riservati.
SEDE LEGALE:
VIA TAGLIAMENTO 23
63074 S.B. DEL TRONTO (AP)
Email: info@rhespa.it - P E C : rhespa@pec.it
P.IVA : 02757121203
tel. 392 153 3572
Torna ai contenuti